Cosmo è sperimentazione

Combina diversi linguaggi formali e tecniche di produzione geograficamente lontane

Cosmo è dialogo

Produce oggetti nati dalla collaborazione tra artigiani e designer di provenienza geografica e culturale diversa

Cosmo è manualità

Realizza tutte le edizioni a mano valorizzando le peculiarità degli artigiani coinvolti

Cosmo è sinergia

Nasce dal presente e dalla necessità di riconoscere a chi è in fuga una nuova cittadinanza e un ruolo attivo e più forte nella società

Cos’è Cosmo?

COSMO realizza edizioni di oggetti con designer e artigiani in fuga dal loro paese di origine.

Le Edizioni di COSMO nascono dalla collaborazione di artigiani e designer di provenienza geografica e culturale diversa. Si basa sullo scambio di conoscenze tra artigiani in fuga dal loro paese d’origine e alla ricerca di nuove opportunità in Europa, artigiani regionali radicati nel territorio e inseriti nel network locale, e designer che contribuiscono con le loro competenze e le loro idee alla realizzazione dei prodotti.

COSMO è sinonimo di prodotti artigianali e di promozione dell'interazione e del dialogo. Le edizioni di oggetti sono la marializzazione della confluenza di diverse culture, tradizioni, creatività e artigianato di tutti i soggetti coinvolti.

Il progetto si ispira alla contingenza del presente e nasce dalla desiderio di riconoscere a chi è in fuga una nuova cittadinanza e un ruolo attivo e più forte nella società. L’interazione tra artigianato e design, tra competenze interculturali e conoscenze condivise, è un arricchimento, favorisce elementi di innovazione nei processi di lavoro, nelle cooperazioni e nei prodotti dando un impulso al cambiamento.

COSMO non ha un luogo di produzione fisso, ma istituisce sinergie tra luoghi e laboratori diversi per offrire ai rifugiati nuovi accessi al mondo del lavoro. Produce e distribuisce gli oggetti ed è una piattaforma per la condivisione di nuove opportunità, di sapere ed esperienze. Verte sul lavoro fatto insieme nel quale confluiscono storie personali e contesti culturali che concorrono all’affermazione di una nuova coscienza nel dialogo interculturale.

Nel 2018 COSMO ha ottenuto il patrocinio di UNHCR Alto Commissariato per le Nazioni Unite per i Rifugiati

Chrome Chrome

Il progetto nasce dal presente e dalla necessità di riconoscere a chi è in fuga una nuova cittadinanza e un ruolo attivo e più forte nella società.
L’interazione tra artigianato e design, tra competenze interculturali e conoscenze condivise, è un arricchimento, favorisce elementi di innovazione nei processi di lavoro, nelle cooperazioni e nei prodotti dando un impulso al cambiamento.
COSMO non ha un luogo di produzione fisso, ma istituisce sinergie tra luoghi e laboratori diversi per offrire ai rifugiati nuovi accessi al mondo del lavoro. Produce e distribuisce gli oggetti ed è una piattaforma per la condivisione di nuove opportunità, di sapere ed esperienze. Verte sul lavoro fatto insieme nel quale confluiscono storie personali e contesti culturali che concorrono all’affermazione di una nuova coscienza nel dialogo interculturale.

Chrome iPad

Edizione N°1

Time to relight

L'edizione N°1 “Time to relight” di Cosmo è una collaborazione tra l’artigiano Bakary Darboe e i designer Lupo & Burtscher. La collaborazione è iniziata con la sperimentazione di tecniche di lavorazione del legno congeniali all’artigiano e da uno studio sulle forme e le cromie della tradizione tipiche del Gambia. Gli oggetti della collezione evidenziano la ricerca sulle geometrie superficiali realizzata attraverso tagli netti, attraverso lo scavo con scalpello oppure con pialla manuale. L’edizione N°1 è stata realizzata in collaborazione con la falegnameria Christian Mittendorfer e i tornitori Drechslerei Fritz e Benno Vinatzer.

COSMO viene presentato a Torino nell'ambito di Operae – Independent Design Festival Torino (6–8 novembre 2015). La prima edizione fa parte del progetto Africa e Design di CreativAfrica, nato da un’idea del Centro Piemontese di Studi Africani e dell'Associazione Più con Zero, e sostenuto dalla Fondazione CRT.

Chrome iPad

Lupo Burtscher (Bolzano-Bozen, Italia)
Lupo Burtscher è un studio di design fondato nel 2004 a Bolzano di Angelika Burtscher e Daniele Lupo. Il lavoro dello studio si articola in diverse direzioni: dalla comunicazione visiva alla curatela di mostre, da progetti di allestimenti a serie limitate di oggetti. Lupo Burtscher lavora principalmente in ambito culturale con un particolare interesse a un approccio interdisciplinare.


Bakary Darboe (Burong Village, Gambia)
Nato nel 1981 in Gambia, dove si è formato come falegname e dove ha aperto il suo laboratorio. Dal 2014 è in fuga dal suo paese e ha attraversato l'Africa occidentale, la Libia e il Mediterraneo per arrivare in Italia e richiedere asilo politico. Attualmente vive a Torino in attesa della conferma per la sua richiesta. Il suo sogno è di continuare il suo lavoro di falegname in Italia e tornare nel suo paese d'origine dalla sua famiglia.

Chrome iPad

Edizione N°2 – work in progress

L’Edizione N°2 è in fase di sviluppo con primi esperimenti su superfici metalliche. Si tratta di una collaborazione tra Siaka Touray, Martino Gamper e Roland Battisti. La ricerca collaborativa ha rivelato la storia e lo sviluppo dell'azienda Roland Battisti. Roland rappresenta il la terza generazione di un'azienda familiare fondata nel 1944 da Viktor Battisti. All'epoca l'officina era dedicata esclusivamente al lavoro del fabbro, oggi il lavoro è completamente cambiato. Produce mobili e arredi per interni in una complessa ed efficiente rete di fornitori. Attraverso l'incontro con Siaka Touray che in Gambia lavorava manualmente con attrezzature di base, il tema del virtuosismo è tornato di attualità. Un set di punzoni metallici della prima generazione è stato utilizzato per avviare un lavoro di ricerca sulla lavorazione delle superfici guidato da Martino Gamper. Il lavoro sulla seconda edizione è appena iniziato. Il dialogo e il processo di co-designing evidenziano i vantaggi reciproci della mescolanza di culture nei processi creativi e le potenzialità nell'innovazione.

Chrome iPad iPad

Martino Gamper (London, GB)
Martino Gamper è un designer italiano che lavora e vive a Londra. Inizia come apprendista presso un mobilificio a Merano, successivamente studia scultura con Michelangelo Pistoletto come insegnante, all'Accademia di Belle Arti di Vienna. Completa poi, un master nel 2000 presso il Royal College of Art di Londra, dove studia sotto la guida di Ron Arad. Lavorando in diversi ambiti del design e dell'arte, Martino Gamper si occupa di diversi progetti, dall'allestimento di mostre all'interior design, dalle commissioni una tantum fino alla progettazione di prodotti di massa per l'industria del mobile internazionale.


Siaka Touray (Alkalikunda, Gambia)
Siaka Touray ha lavorato in un’officina metallica in Gambia, ma ha deciso di lasciare l’Africa occidentale, in mezzo alle tensioni politiche, con la speranza di trovare un futuro migliore. Siaka spera che il Gambia trovi la sua strada, passando dalla dittatura alla democrazia, e diventi un luogo dove la gente possa vivere una vita migliore. Attualmente vive a Bolzano. Lui desidera trovare un lavoro e imparare a parlare correttamente il tedesco.


Lavorazione acciaio – Roland Battisti (Bolzano-Bozen, Italia)
Azienda familiare fondata nel 1944 da Viktor Battisti. All'epoca il laboratorio era dedicato esclusivamente al lavoro del fabbro. Nel 1978 Ferdinand Battisti rileva l'attività, si specializza nella lavorazione dell'acciaio inossidabile e nella costruzione di serrature. Nel 2006 l'azienda è passata a Roland Battisti, nuove tecniche e materiali, così come i propri progetti per l'arredamento d'interni, completano oggi la lunga tradizione artigianale.

Oggetti

Portacandele
Portacandele
Portacandele
Portacandele
Portacandele

001 Portacandele

Noce verniciato nero, rosso, naturale
80 x 90 x 80 mm
Portaoggetti
Portaoggetti

002 Portaoggetti

Cirmolo, verniciato nero, rosso
300 x 170 mm
Vaso
Vaso
Vaso

003 Vaso

Cirmolo, verniciato nero, rosso
170 x 390 mm
Vaso#2

004 Vaso

Rovere, verniciato nero
170 x 320 mm

Ordinazioni

Chrome